News

Blog e notizie dal mondo della sicurezza

Impianti di allarme, antintrusione, sistemi wi-fi, TVCC, sicurezza per la casa e per le aziende: notizie utili a vostra disposizione

Sicurezza: al via il regolamento per contributi a privati per la sicurezza
Contributi per impianti d’allarme, videosorveglianza e porte blindate

Approvato in via preliminare dalla Giunta regionale il regolamento per l’assegnazione agli enti locali di 3,5 milioni di euro destinati al sostegno degli interventi d’installazione di sistemi di sicurezza da parte dei privati.

Contributi anche per attività professionali
L'atto, presentato dall'assessore alle Autonomie Locali e Sicurezza, Pierpaolo Roberti, prevede fondi che la Regione destinerà agli enti locali, che a sua volta erogheranno dai privati, attraverso uno specifico bando, contributi per l’acquisto, l’installazione, il potenziamento, l’ampliamento e l’attivazione di sistemi di sicurezza (tra cui impianti di videosorveglianza e porte blindate). "La novità di questo provvedimento - spiega Roberti - è che i contributi potranno essere concessi per l'installazione degli impianti non solo nelle abitazioni o nelle parti comuni dei condomini, ma anche negli immobili adibiti ad attività professionali, produttive, commerciali o industriali, nei luoghi di culto e negli edifici scolastici e negli impianti sportivi privati. Tali contributi potranno essere richiesti anche per le spese già sostenute,
purché queste siano state effettuate nell’anno di riferimento del bando".

 

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

I fondi
L’azione si inserisce all’interno del “pacchetto sicurezza” varato dalla Regione: "Nel programma annuale del 2019 - prosegue l'assessore - sono stati messi a disposizione 4,4 milioni di euro, 3,9 dei quali a favore degli Enti locali dotati di un corpo di Polizia locale,
e 500mila euro per la realizzazione di progetti a tutela della popolazione. Risorse alle quali si aggiungono 3,5 milioni di euro del Fondo sicurezza per i Comuni e 6,5 milioni di euro in tre anni derivanti dalle concertazioni definite nella legge di Stabilità e 600mila euro per i Comuni capoluogo a supporto delle attività avviate con gli istituti di vigilanza privata". "Vengono, quindi, messi a disposizione degli enti locali finanziamenti regionali, calcolati secondo un criterio che prevede una quota fissa di e una quota variabile - illustra Roberti - in funzione del numero di abitanti, per aumentare il livello di sicurezza territoriale, con l’acquisto e l’installazione di nuovi impianti di videosorveglianza e di lettura targhe, oppure la manutenzione e il miglioramento di quelli esistenti".

Oggetto di contributo:

I sistemi di sicurezza ammessi a contributo sono i sistemi antifurto, antirapina, antintrusione e i sistemi di videosorveglianza.

Rientrano tra gli interventi:

a) installazione di fotocamere o cineprese collegate con centri di vigilanza privati, impianti di videocitofonia, apparecchi rilevatori di prevenzione antifurto e relative centraline, sistemi di allarme, rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti;

b) acquisto e posa di porte e persiane blindate o rinforzate, saracinesche e tapparelle metalliche con bloccaggi, porte e finestre con vetri antisfondamento, grate e inferriate, supporti o finestre, serrature antieffrazione e spioncini su porte.

  • La spesa massima ammissibile è pari a € 3.000,00 (iva inclusa)
  • non sono finanziabili interventi per spese inferiori a € 1.000,00 (iva inclusa)
  • Il contributo massimo concedibile è pari al 50% della spesa sostenuta
  • quindi non può essere superiore a € 1.500,00 (iva inclusa) e inferiore a € 500,00 (iva inclusa)

 

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Il Friuli Business ci dedica una pagina per il nostro 5° compleanno!

Massimiliano e Carlo Alberto Magon guidano un'azienda in crescita che nel 2019 conta oltre 3.000 impianti di allarme installati e manutenuti nel Triveneto e moltissime novità differenzianti 

➡️ #partnership #aylookconnect#darkless

➡️ #videoanalisi per contrastare in modo innovativo anche gli #attacchiaibancomat

➡️ #certificazioni come #securitymanager e #securityexpert in un'ottica di #consulenza 

➡️ Progetti #green100% #sostenibili per la sede e la cittadinanza

➡️ Nuova divisione #heartcare per la diffusione dei #DEFIBRILLATORI

Scarica l'articolo cliccando qui o sul link a fondo pagina

È partito a marzo il Progetto 100%Green di Dome che parla di Responsabilità Sociale di Impresa.

La nostra azienda privilegia la scelta dei BOCCIONI DI ACQUA DA 18 LITRI: facendo un semplice calcolo, in azienda in un anno risparmiamo circa 900 bottigliette di plastica!

Si confermano inoltre:

✅ La messa a regime dell’IMPIANTO FOTOVOLTAICO da 20KWp, in grado di assicurare la totale autonomia elettrica della sede di Martignacco

✅ L'utilizzo di AUTOMEZZI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE

✅ Lo start up della ❤️DIVISIONE HEART CARE❤️ che promuove la cardioprotezione dei cittadini con progetti integrati di installazione e manutenzione di DEFIBRILLATORI

Tecnologia all’avanguardia, filosofia 100%Green e approccio consulenziale per una crescita importante

Il business di Dome, specializzata nella progettazione, realizzazione e manutenzione di sistemi di sicurezza e impianti di allarme, comprende Friuli Venezia Giulia, Veneto e si estende in tutta Italia grazie all’ausilio di corrispondenti selezionati.

 

Si contano ad oggi oltre 3.000 impianti installati e manutenuti in tutto il Nord-Est Italia: dato questo ottenuto non solo con la pressante esigenza di sicurezza dei privati che vogliono proteggere le loro abitazioni – aiutati anche dai contributi per le ristrutturazioni edilizie e quelli regionali a fondo perduto, che permettono un recupero del 50% delle spese di installazione di sistemi di sicurezza - ma anche con l’aggiudicazione di importanti appalti.

 

Per il Ministero della Difesa, Dome ha in carico la realizzazione e manutenzione di impianti TVCC, antintrusione e rilevazione fumi; ricordiamo poi la manutenzione degli impianti di sicurezza presso i Tribunali di Udine, Trieste, Pordenone e Gorizia; il revamping del sistema video e controllo accessi dello Stadio di Portogruaro ed il sistema di videosorveglianza cittadino per il Comune di San Quirino.

Se è vero che sul fatturato c’è ancora spazio per migliorare, si conferma un + 20% rispetto allo scorso anno e si lanciano nuovi progetti per crescere.

 

Tra le partnership di eccellenza rende fieri essere annoverati tra gli installatori certificati da Aylook E.B.I. Exclusive Business Installer, unici per il Friuli Venezia Giulia ed il Veneto, traguardo che ha permesso a Dome di presentare un’anteprima nazionale nel padiglione Sicurezza della 65^ Edizione della Fiera della Casa Moderna di Udine.

A settembre 2018 Dome ha infatti presentato in anteprima sul mercato italiano Darkless, la telecamera di design con tecnologia NSI-PLUS® per ambienti ad alto rischio, in grado di vedere al buio. Attraverso un’operazione di marketing esperienziale, abbiamo condotto i visitatori ed i curiosi ad entrare in una DARKROOM appositamente costruita per vedere con i propri occhi e con quelli della telecamera! Risultato sorprendente che già ad inizio autunno ha gettato le basi per il futuro della Videoanalisi.

Tema molto attuale questo, cui i legano le parole di Massimiliano Magon in una recente intervista del Messaggero VenetoProponiamo sistemi di telecamere in grado di controllare l’area intorno al bancomat e di rilevare eventuali comportamenti o movimenti anomali…È così possibile inviare alla centrale della vigilanza un segnale d’allarme più tempestivo, senza aspettare che il bancomat venga attaccato”.  Cresce dunque il know how dell’azienda e si testano nuove tecnologie adattandole a diversi contesti.

È proprio la certificazione dei fratelli Magon quali Senior Security Manager, accreditato Cersa/Accredia, e Security Expert, che dà lo spunto per nuovi progetti aziendali tra cui quello di aprire un canale di comunicazione e consulenza dedicato alle aziende, agli Enti pubblici ed ai privati. Un elemento non banale richiesto a chi è in carico della sicurezza è infatti la capacità di evidenziare con anticipo tutte le criticità e i possibili eventi, per poi prevenirli con una corretta gestione delle risorse.

 

Con il mese di marzo 2019 è stato inoltre avviato il progetto “100%Green” di Dome che parla di Responsabilità Sociale di Impresa: è attiva infatti da inizio mese la messa a regime dell’impianto fotovoltaico da 20kwp, in grado di assicurare la totale autonomia elettrica della sede di Martignacco e si confermano le scelte aziendali che privilegiano l'utilizzo di automezzi a basso impatto ambientale, le politiche di riduzione dei consumi di plastica, nonché lo start up della Divisione Heart Care, che promuove la cardioprotezione dei cittadini con progetti integrati di installazione e manutenzione di defibrillatori.

È pienamente operativa ed attiva Dome Heart Care, la nuova divisione aziendale che ha a cuore la salute dei cittadini!

Mettere in atto un progetto di cardioprotezione significa avere a cuore la vita delle persone, significa avere a disposizione un defibrillatore pronto all’uso e persone formate per il suo utilizzo. Dome si occupa della scelta, fornitura ed installazione delle macchine DAE. Peculiarità di Dome Heart Care Division è che ci occuperermo anche del controllo e della manutenzione dei presidi per un periodo di due anni dall’installazione.

♥ ♥ ♥ Scopri maggiori dettagli sul progetto ♥ ♥ ♥

 

CONTATTACI PER UN PREVENTIVO

Tramite questa pagina potrai saldare le fatture con un semplice clik, in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Il pagamento avverrà utilizzando la vostra carta di credito e tutta la sicurezza di Pay Pal

paypal3

Inserisci di seguito il riferimento della Fattura che hai ricevuto e il tuo Nome e Cognome / Ragione Sociale e verrai subito reindirizzato alla pagina per poter effettuare il pagamento, in totale sicurezza

 

PAGAMENTO FATTURA N.
NOME E COGNOME/RAGIONE SOCIALE

❤️ Un prezzo che ti farà innamorare: solo fino al 14.02.2019 ❤️

Hai mai pensato che un impianto di allarme potesse essere uno bellissimo regalo per le persone che ami?

Proteggere la tua famiglia ed i tuoi beni non è mai stato così facile.

 

CONTATTACI SUBITO

Dome Security Tech ti offre una consulenza gratuita per impianto di sicurezza pensato su misura e completo di riscontro video, per gestire in completa autonomia il tuo impianto evitando i falsi allarmi.

L'impianto base si compone di Centrale di allarme, sensore riscontro video, contatti magnetici, sirena da interno, tastiera o telecomandi. E tu cosa aspetti? ❤️  ❤️  ❤️ 

RICHIEDI PREVENTIVO

Nata lo scorso giugno, Borgo Gemona APS ha lo scopo di valorizzare e rivitalizzare una delle vie più belle ed eleganti della città, in cui sono ospitati palazzi storici e prestigiose istituzioni culturali, quali l’Università, la Scuola Superiore e l’Istituto Uccellis.

Prima iniziativa pubblica dell’APS, sarà la presentazione il 23 settembre prossimo del progetto “Defibrillatori – Via Gemona – la Via del Cuore”: l’iniziativa prevede il posizionamento di due #defibrillatori in aree esterne e ben delimitate e segnalate ed ha avuto da subito il sostegno di Banca Ter di Manzano, ItalPol Group Spa, Dome Security Technologies, Polo 626 e F.A.T.A: Via Gemona sarà infatti la prima via della città a dotarsi di questi importanti strumenti “salvavita” da mettere a disposizione della cittadinanza e lancerà questo importante messaggio proprio in occasione del passaggio nella via della 19° edizione della Maratonina Città di Udine.

Abbiamo già effettuato il sopralluogo per definire insieme all'Associazione dove andremo ad installare i due #Defibrillatori portatili che renderanno più sicura la Via, garantendo un nuovo servizio "salvavita" alla cittadinanza.  

Grazie ai defibrillatori è infatti possibile ridurre il tempo di erogazione di un primo possibile shock entro 4 minuti. Questi modelli automatici gestiscono tutte le operazioni autonomamente e informano il soccorritore delle attività svolte.

Le aree in cui verranno collocati sono state scelte in quanto garantiscono la massima visibilità delle macchine ed un accesso facile e tempestivo. I selettori a disposizione sono universali, per adulti e per bambini, senza necessità di cambiare le piastre.
 
Grazie a Borgo Gemona e a tutti i partner dell'iniziativa!

 

Massima attenzione per le soluzioni residenziali.

Grandi novità in arrivo in casa Domest in vista della Casa Moderna 2018

Per il terzo anno consecutivo si conferma la piena collaborazione con Udine e Gorizia Fiere che dedica l’intero PADIGLIONE 7 al mondo della SICUREZZA > CASA SICURA: un tema al passo con i tempi, un’esigenza sempre più sentita dalle famiglie e dai cittadini! 

E per il terzo anno consecutivo Domest conferma la sua presenza attiva insieme al partner Italpol Group Spa

Dal 29 settembre al 07 ottobre vi aspettiamo numerosi con tantissime novità allo Stand 5/6S del Padiglione 7: dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 21.00 e nel week end dalle 10.00 alle 21.00.

Il concetto di UNA CASA A PROVA DI LADRO è stato sempre infatti tra i punti cardine della nostra offerta: soluzioni tecnologiche su misura, sempre all'avanguardia ma con un occhio di riguardo ai costi ed alle agevolazioni fiscali.

SCOPRI TUTTO DELL'EDIZIONE 2018

Finanziamenti per telecamere, impianti di allarme, sistemi antifurto, antirapina, antintrusione e videosorveglianza diretti ai Comuni e ai privati Cittadini

 

C'è tempo fino al 30 novembre 2018 per le spese ammesse al rimborso per ottenere il CONTRIBUTO per l'acquisto, installazione ed attivazione di sistemi di sicurezza!

VEDI IL BANDO DEL COMUNE DI UDINE 

Leggi tutto alla nostra pagina Consulenza

Ne abbiamo percorsa di strada in 1.500 giorni!
Dome festeggia il 4° compleanno
 

Rimessa in moto dalla Famiglia Magon, il 1° aprile 2014, con l’acquisizione dal fallimento, la Dome Security Technologies, noto brand nell’ambito della progettazione, realizzazione e manutenzione di sistemi di sicurezza e impianti di allarme, per la casa e per l’azienda, compie oggi 4 anni!

Esattamente un anno fa si aggiudicava, a fine marzo 2017, l’importante bando per l’installazione delle telecamere intelligenti che oggi regolano gli accessi nella ZTL (zona a traffico limitato) di Udine, che proprio il 1° aprile 2018 diventerà operativa in tutte le sue potenzialità. Nel contempo i clienti sul territorio limitrofo ed anche fuori regione sono cresciuti: per citare qualche nome noto ai più, Dome si è occupata del nuovo sistema di controllo accessi dei parcheggi della Regione di Via Sabbadini a Udine, dell’impianto TVCC di TeleFriuli ed è stata scelta anche a Milano per i sistemi di sicurezza della Torre Direzionale della Hyundai.

Il 2017 ha segnato per la nostra azienda il traguardo di essere stata insignita per la prima volta del prestigioso Premio H d'oro. Il riconoscimento, organizzato dalla Fondazione Enzo Hruby, e a noi riconosciuto per la categoria Beni culturali museali, ha premiato infatti la soluzione Dome basata su un sistema di videosorveglianza a tecnologia IP, abbinato ad un encoder per video-analisi a protezione di due importanti sculture collocate a Palazzo Grassi - Punta della Dogana (Venezia).

Nel contempo è cresciuta l’attività aziendale come System Integrator.Da sempre ricerchiamo tecnologie all’avanguardia, allo scopo di proporre soluzioni integrate, innovative e di maggior affidabilità, utilizzando diverse tipologie di prodotti”– raccontano Massimiliano e Carlo Alberto Magon “E tra il 2017 e l’anno corrente possiamo annoverare nuove importanti partnership, alcune della quali già consolidate, con Bettini Gams, Arteco, Avigilon e Aylook”.

Per Dome non solo Security ma anche Safety grazie alla manutenzione e messa a norma, in molti edifici pubblici e privati della regione, dei sistemi di rilevazione incendio. Il quadro si completa infine con la promozione di campagne mirate nei confronti dei privati. La pagina www.sicurezzasumisura.it manifesta l’impegno di Dome per studiare soluzioni su misura per il mondo residenziale, con l’obiettivo di garantire sonni tranquilli e maggiore serenità per le famiglie che decidono di proteggere la loro abitazione. Grazie ai numerosi bandi di incentivazione, promossi a livello regionale e nazionale, e alla scelta di introdurre i pagamenti rateali, oltre che particolari sconti promozionali, molte famiglie oggi sono protette dagli impianti Dome!

Negli ultimi due anni il fatturato è cresciuto del 50% e c’è ancora molto spazio per migliorare, sia in termini economici che di risorse umane. La nostra squadra migliora ogni anno di più e si rafforza con competenze specialistiche e formazione mirata. A questo si unisce sempre un occhio verso il sociale, lo sport e la scuola. Proprio questa settimana infatti Dome parteciperà attivamente ad una giornata importante sul tema Alternanza Scuola Lavoro per poter accogliere al nostro interno giovani volenterosi dell’ITIS Malignani di Udine ed introdurli alla realtà dell’azienda e del cantiere.

SPECIALE APRILE 2018

Dome collabora ad una interessante operazione di co-marketing sul territorio insieme al Partner PERCASA, azienda di Tricesimo (UD), che propone un'ampia gamma di serramenti e porte per abitazioni e garage. 

OPERAZIONE CASA PROTETTA: DALLE INTEMPERIE E DALLE VISITE SGRADITE!

Sostituisci i vecchi serramenti e avrai incluso nel prezzo un impianto di allarme base di ultima generazione Domest. L'impianto è senza fili - wireless- e pertanto non necessita di opere murarie aggiuntive.

SCOPRI LA PROMOZIONE

RICHIEDI UN PREVENTIVO

DOME SECURITY TECHNOLOGIES RICERCA 
TECNICI INSTALLATORI IMPIANTI DI SICUREZZA

L’azienda
Dome Security Technologies Srl, divisione tecnologica di un gruppo operante nel settore della sicurezza da oltre 40 anni, si occupa di progettazione, realizzazione e manutenzione di impianti di sicurezza, allarme antifurto, antincendio, TVCC principalmente in Friuli Venezia Giulia.

Lavorare con noi
Dome Security Technologies è alla ricerca di due figure professionali qualificate in grado di gestire l'installazione di nuovi impianti di sicurezza nella loro totalità, di gestire autonomamente le assistenze tecniche, le ordinarie e straordinarie manutenzioni.

Clicca sulle posizioni per leggere la job description completa!

Rif. TI_Junior_18 - TECNICI INSTALLATORI JUNIOR IMPIANTI DI SICUREZZA

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Rif. TI_Senior_18 - TECNICI INSTALLATORI SENIOR IMPIANTI DI SICUREZZA

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La cerimonia di premiazione della dodicesima edizione del Premio H d’oro, tenutasi nella magica e suggestiva cornice del Museo Egizio di Torino lunedì 27 Novembre, ha assegnato per il 2017 ben 9 Premi H d’oro, ai quali si aggiungono 11 Premi Speciali.

Tra i 200 progetti candidati all’esclusivo concorso, organizzato dalla Fondazione Enzo Hruby per premiare le migliori realizzazioni di sistemi di sicurezza, la Giuria ne ha ammessi alla finale 63 che sono stati premiati consegnando a tutti i finalisti una targa.

E' con orgoglio che possiamo annunciare che il massimo riconoscimento nella categoria Beni Culturali Museali è andato alla società Dome Security Technologies di Udine che ha vinto con un progetto di videosorveglianza, video analisi e antintrusione a protezione di due opere d’arte poste all’esterno della Fondazione Palazzo Grassi – Punta della Dogana a Venezia.

Per conoscere tutte le categorie e i nomi degli altri vincitori vai all'articolo

DICONO DI NOI

SECURINDEX

UDINE TODAY

S NEWS

 

 

Parliamo di sicurezza in casa e parliamone con cognizione insieme a Dome! 
Al via con il mese di ottobre 2017 la nuova campagna "Sicurezza su Misura".
Dome invita coloro che hanno bisogno di mettere in sicurezza la propria abitazione a richiedere una consulenza su misura e offre interessanti vantaggi: www.sicurezzasumisura.it 

Per il secondo anno consecutivo Dome conferma la sua presenza a CASA SICURA in occasione della 64° edizione della Fiera della Casa Moderna di Udine.  La fiera si svolgerà da sabato 30 settembre a domenica 08 ottobre. 
Durante la kermesse si parlerà in modo specifico ai Privati analizzando le novità del mercato sui sistemi di sicurezza in casa, di impianti antintrusione, analisi del rischio, prevenzione, incentivi regionali ai privati.
Dome sarà presente al Padiglione 7 al fianco di Italpol Group di cui è partner tecnologico per i sistemi antintrusione. 
Venite a trovarci! Vi aspettiamo! 

Italpol & Dome in sinergia per lo sport!

Si è conclusa stamattina la conferenza stampa di apertura della 18° edizione della Maratonina di Udine che dal 2016 annovera per noi due importanti novità: la prima è la presenza di una squadra dinamica ed allenata, che corre sotto il marchio di Italpol Sport Team, la seconda la sponsorizzazione dell’evento insieme a Italpol, partner dell'azienda.

"Per questa edizione le nostre aziende si sono preoccupate di far realizzare e personalizzare tutte le sacche  gara che saranno distribuite agli atleti ed il traguardo volante di Remanzacco" racconta il  presidente Italpol Giovanni Claudio Magon, ritratto nella foto insieme al dr. Paolo Bordon, Presidente della Maratonina Udinese. 

Non potete mancare! PROTEGGERVI E' IL NOSTRO TRAGUARDO #SICURIDIFARCELA

INCENTIVI AI PRIVATI PER LA SICUREZZA DELLE ABITAZIONI

  • Ammesse le spese sostenute dalle persone fisiche, per l’acquisto, l’installazione ed attivazione, di sistemi di sicurezza
  • Importo massimo 3.000 euro IVA inclusa
  • Importo minimo 1.000 euro IVA inclusa
  • Contributo pari al 50% della spesa
  • Spese sostenute e pagate tra il 1° giugno e il 31 ottobre 2017
  • Il contributo non è cumulabile

Scopri tutto cliccando qui e contattaci subito per un SOPRALLUOGO E PREVENTIVO GRATUITO!

Non tutti i sistemi perimetrali si comportano allo stesso modo ed è fondamentale scegliere sempre quello più idoneo. 

Noi offriamo una vasta gamma di soluzioni a seconda delle esigenze del cliente

Per avere maggior informazioni sul tema leggi l'articolo

Per un preventivo  

CONTATTACI SUBITO

DOME SECURITY TECHNOLOGIES RICERCA 
TECNICO-COMMERCIALE SENIOR

L’azienda
Dome Security Technologies Srl, divisione tecnologica di un gruppo operante nel settore della sicurezza da oltre 40 anni, si occupa di progettazione, realizzazione e manutenzione di impianti di sicurezza, allarme antifurto, antincendio, TVCC principalmente in Friuli Venezia Giulia.

Lavorare con noi
Dome Security Technologies è alla ricerca di due figure professionali qualificate in grado di gestire l'installazione di nuovi impianti di sicurezza nella loro totalità, di gestire autonomamente le assistenze tecniche, le ordinarie e straordinarie manutenzioni.

Clicca sulle posizioni per leggere la job description completa!

 Rif. TEC-COM 17 - TECNICO COMMERCIALE SENIOR

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vi sarete chiesti molte volte quali possono essere le 5 regole d'oro per la sicurezza della vostra casa o della vostra azienda. Dome, forte nel mercato degli impianti di allarme e sicurezza a Udine e in Friuli Venezia Giula vi da qualche suggerimento in qualità di Concessionario Nazionale Hesa

1. Meglio essere previdenti e pensare a mettere in sicurezza i vostri beni prima di un accadimento spiacevole

2. I sistemi di allarme non sono tutti uguali: sceglietene con cura uno su misura per voi insieme ai nostri tecnici specializzati

3. Gli impianti più validi sono quelli integrati: siamo pronti a soddisfare tutte le esigenze, sia per quando siete in casa che quando siete al lavoro o in vacanza

4. La videosorveglianza ha una marcia in più. Per tutte le info a riguardo approfondisci qui

5. La sicurezza non può essere una questione di prezzo, ma noi siamo a vostra disposizione per un PREVENTIVO GRATUITO e con proposte davvero intreressanti

 

CONTATTACI SUBITO

Per leggere tutti i consigli di Hesa clicca qui

 

Dome Security Technologies, società friulana che si occupa della progettazione, realizzazione e manutenzione di impianti e sistemi di sicurezza per la casa e per l'azienda, il 1° Aprile compie 3 anni di attività e si attesta concretamente sul mercato quale azienda sana, dinamica e tecnologicamente all’avanguardia.

A confermarlo pubblicamente sono le recentissime aggiudicazioni di lavori importanti che la vedono protagonista nella città di Udine per il controllo dei varchi di accesso delle Zone a Traffico limitato (ZTL) ed il controllo accessi del parcheggio della Regione di Via Sabbadini.
Massimiliano e Carlo Alberto Magon sono soddisfatti dell’operato dell’azienda che registra un incremento del fatturato di oltre il 15% e conta altre 2 nuove assunzioni di tecnici specializzati. “Il nostro personale” – raccontano – “è altamente selezionato e specializzato e stiamo investendo su di loro in formazione continua. Siamo confermati infatti quali Concessionari Hesa per il Friuli Venezia Giulia – il più importante rivenditore nazionale di prodotti antintrusione – ed inoltre possiamo dichiararci a buon diritto installatori certificati per marchi importanti come Bettini, Arteco, Riello e Aura (con i sui innovativi sistemi nebbiogeni)”.
In un momento storico in cui si sente sempre di più la necessità di ragionare in termini di sicurezza e in cui pure Regione e Comuni vengono incontro con incentivi mirati per l’installazione e l’attivazione di sistemi di sicurezza, non possiamo far altro che mettere a disposizione di tutti il nostro know how e augurarci BUON 3° COMPLEANNO!

La Dome Security Technologies di Martignacco si aggiudica il bando per la ZTL a Udine

Telecamere intelligenti per blindare i varchi del centro di Udine: attenzione dalla primavera avanzata a Porta Manin, Vicolo Sillio, piazza San Critoforo e Piazza XX Settembre

Contributi per lo sviluppo delle micro, piccole e medie imprese commerciali, turistiche e di servizio per sostenere investimenti relativi a sistemi di videosorveglianza e sicurezza innovativi

Beneficiari: Le microimprese, piccole e medie imprese che operano nei settori del commercio, turismo e servizi

Ente gestore: Centro di assistenza tecnica alle imprese del terziario (CATT FVG)

Tipo di intervento e condizioni: Contributo in conto capitale concesso, secondo la procedura valutativa a graduatoria, a titolo de minimis, nella misura massima del 50% della spesa ammissibile

Le domande di contributo sono presentate al Centro di assistenza tecnica alle imprese del terziario (CATT FVG) a partire dalle ore 9.15 del giorno 27 febbraio 2017 e sino alle ore 16.30 del giorno 31 marzo 2017, come disposto con decreto n. 533/PROTUR del 21 febbraio 2017, esclusivamente mediante posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. utilizzando la casella PEC dell'impresa

Per maggiori informazioni clicca qui  

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Recuperabile il 50% delle spese per sistemi di videosorveglianza digitale, sistemi di allarme e contratti per servizi di vigilanza 

Da lunedì prossimo 20 febbraio e fino al 20 marzo, i contribuenti che hanno sostenuto spese per sistemi di videosorveglianza digitale, sistemi di allarme e contratti per servizi di vigilanza potranno inviare le domande di accesso al credito d'imposta pari al 50% delle spese sostenute nell’anno 2016, introdotto dalla Legge di Stabilità 2016.
Il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate chiarisce che la richiesta va inviata telematicamente all’Agenzia utilizzando l’apposito software gratuito Creditovideosorverglianza che sarà disponibile sul sito www.agenziaentrate.gov.it
Al canale telematico possono accedere tutte le persone fisiche che nel 2016 abbiano sostenuto spese per sistemi di videosorveglianza digitale o di allarme oppure spese connesse ai contratti stipulati con istituti di vigilanza a protezione di immobili non adibiti ad attività d’impresa o lavoro autonomo.
Scarica il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate

Software di compilazione - Credito d’imposta per le spese di videosorveglianza

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Il bonus videosorveglianza 2017 prorogato per un altro anno grazie alla Legge di Bilancio. In attesa dell'emanazione dei decreti attuativi, in Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato lo scorso 6 dicembre, il decreto MEF che spiega come fruire del credito d’imposta concesso alle persone fisiche che hanno installato sistemi di videosorveglianza o di allarme, oppure, hanno stipulato contratti con istituti di vigilanza per la sorveglianza dei propri immobili qualora non utilizzati nell’esercizio dell’attività d’impresa o di lavoro autonomo.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Con qualche giorno di ritardo pubblichiamo anche sul nostro sito l'articolo che è uscito lunedì 19 dicembre a corredo dell'inserto speciale del Messaggero Veneto a proposito di truffe, furti e raggiri in Friuli Venezia Giulia.
L'articolo del nostro partner Italpol riporta qualche utile consiglio per chi voglia approfondire il tema della sicurezza, installare un impianto di allarme antintrusione e collegarlo alla centrale operativa dell'istituto.

 

CONTATTACI SUBITO

Il nostro partner Italpol sbarca su Telefriuli con uno spot televisivo promozionale
per i suoi nuovi pacchetti commerciali, per il privato e per il business: EASY, PLUS e PREMIUM.

Nello spot Italpol riprende anche la campagna che l'ha vista protagonista, insieme a Dome Security Technologies, all'interno della prima edizione della fiera Sicurezza di Casa Moderna 2016.

Italpol. Sicurezza Disarmante.

Per scoprire maggiori dettagli www.italpol.it

Di recente, l’ISTAT ha pubblicato un aggiornamento del Rapporto sul benessere equo e sostenibile in Italia. Anche nell’edizione del 2015 è presente un capitolo interamente dedicato alla SICUREZZA.

Come sono cambiati i dati rispetto all’ultima edizione in riferimento a furti e rapine?

Nell’arco di 10 anni i furti in abitazione sono più che raddoppiati dall’8,5 per 1.000 del 2004 al 17,9 per 1.000 del 2013, con un incremento via via meno intenso dopo il primo picco raggiunto nel 2007 e la crescita vertiginosa avvenuta dal 2009, per poi rimanere stabili nel 2014.

L'andamento va letto anche secondo la distribuzione geografica. I furti in abitazione e i borseggi restano più frequenti al Centro-Nord e le rapine(compresi scippi e furti di autovetture) al Sud.

Nel contempo si registrano anche differenze nella percezione della sicurezza: aree dove le persone si sentono particolarmente sicure si alternano a luoghi caratterizzati da forte insicurezza, ma in generale la percezione della sicurezza è aumentata in positivo. 

Cresce la percentuale di coloro che si sentono molto o abbastanza sicuri nella zona in cui vivono, quando escono da soli ed è buio (dal 54,1% al 56,2%), ma non al punto di tornare ai livelli massimi del 59,7% raggiunti nel 2010.

Cosa possiamo fare quindi per vivere con maggiore tranquillità nelle nostre abitazioni, proteggere i nostri cari, le nostre famiglie e i nostri beni? 

Di sicuro possiamo valutare insieme a degli esperti come proteggere al meglio la nostra abitazione e come scegliere l'impianto di allarme più adatto alle nostre esigenze!


Ecco qualche consiglio efficace: oggi, la cosiddetta "protezione passiva" (porte blindate, inferiate, vetri antisfondamento etc.), per quanto robusta e accurata, non basta più in quanto può essere violata da malviventi dotati di tempo sufficiente e di attrezzature idonee.

Il piano sicurezza deve essere completato con una protezione di tipo attivo, vale a dire con l'installazione, da parte di tecnici qualificati, di un sistema d'allarme antintrusione elettronico e cioè di dispositivi elettronici che, in caso di intrusione, mettono in funzione un allarme acustico e/o avvisare una centrale di telesorveglianza oppure direttamente gli Organi di polizia per un pronto intervento.

Inoltre oggi, i sistemi residenziali possono essere gestiti con facilità dal proprietraio di casa anche fuori dalla propria residenza.... 

CONTATTACI SUBITO

Intervista al Presidente Dome - AD Italpol - Massimiliano Magon in occasione dell'inaugurazione dell'anno zero di Casa Sicura. Italpol, Partner Tecnico esclusivo di Udine e Gorizia Fiere per il mondo della sicurezza privata, si è presentata infatti in fiera con un volto completamente nuovo: restyling del logo, nuovo sito web, nuovo posizionamento sul mercato. Scopritelo guardando questo video del TG di Telefriuli e visitando il nuovo sito web www.italpol.it